NEWS

Share & Train Bologna

Share & Train Bologna        @share.train.bo Arti dello spettacolo

Share & Train Bologna è un progetto di scambio di pratiche artistiche realizzato da e rivolto a danzatori, performer, professionisti di diverso tipo che operano nel campo della danza o delle arti performative con incontri settimanali a Bologna.
Spaziodanza MUVet ospita gli incontri ogni lunedì mattina, di seguito il calendario.
27 settembre_ h 11-14   MARCO PERGALLINI E MARIA STELLA PITARRESI
4 ottobre_ h 10-13   FRANCESCA DURANTI
11 ottobre_ h 10-13   NICA PORTAVIA
18 ottobre_ h 10-13    BIANCA ZUENELI
25 ottobre_ h 10-13   MARIA STELLA ZANGIROLAMI
8 novembre_ h 10-13   CHIARA MONTALBANI
Per informazioni e prenotazioni:

Percorsi e discorsi sul camminare


Il 19 e il 26 settembre ci aspettano due appuntamenti ricchissimi sul tema del camminare come pratica estetica e ricreativa:

dalle 10:30 – laboratori passeggiate tra Porta San Mamolo e Villa Aldini – a cura di MUVet con Collettivo Amigdala e Agnese Cornelio, con picnic a cura di ZOO

dalle 14:00 – conversazioni con grandi ospiti:

Fabio Fornasari, Francesco Careri, Lorenza Pignatti e Luca Gullì il 19 settembre;

Massimo Carozzi, Alice Ruggero e Glauco Salvo il 26 settembre.


Prenotazione obbligatoria a info@muvet.org o al 3801412398

Qui il programma completo delle giornate:

 

 


SEGRETERIA APERTA

La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 20.30

I corsi adulti riprenderanno dal 13 settembre, i corsi bambini e ragazzi dal 20 settembre.

Consultate gli orari 😉 A presto

#keepmuving

 


Questa estate è #ConTantoAgio – gesti di bellezza per la città

#ConTantoAgio è una rassegna di danza diffusa che invita ad abitare lo spazio pubblico, la nostra città, con piacere, serenità, poesia. Fa parte di Bologna Estate 2021, attività promosse e coordinate dal Comune di Bologna e della Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica.

#ConTantoAgio propone azioni, laboratori e performance di danza e musica dal vivo per la comunità dei cittadini. Portando l’arte “sotto casa” vuole generare la possibilità di incontrare gesti di bellezza quasi per caso, guardando fuori dalla finestra, mentre si porta a spasso il cane o si legge un libro sotto gli alberi, al parco.

MUVet ha sede nel crocevia di tre quartieri: San Donato/San Vitale, Santo Stefano e Savena. #ConTantoAgio si muove su questi territori in maniera capillare, coinvolgendo artisti del territorio, con laboratori intergenerazionali sul tema del movimento e performance site-specific di teatro, danza e musica. Ogni azione si adatta ai contesti in cui si inserisce, è agile e a basso impatto, accessibile a tutti.

IL PROGRAMMA

Qui tutti gli eventi, con inizio sempre alle 18:30:

  • martedì 29 giugno, a Villa Aldini CORPO ACUSTICO – performance di improvvisazione tra danza e musica dal vivo, con Acoustic trio (Luca Bernard, Federico Eterno, Filippo Giuffrè) e MUVet (Chiara Zompa, Ester Braga);
  • giovedì 1 luglio, a Villa Aldini 85MQ – PRATICHE DI INOPEROSITA’ – laboratorio/spettacolo intergenerazionale (dai 6 anni in su) di e con Daina Pignatti, Adele Verri, Flavia Verri. Come volgere a proprio vantaggio la “zona rossa”? Consigli pratici per una vita domestica coreografica.
  • venerdì 2 luglio, al Parco Pasolini del Pilastro DESIDERATA – performance di danza costruita in dialogo con le persone, di e con Silvia Berti e Francesca Antonino. Ricerca cominciata nella primavera 2021 su uno spettacolo di danza ideale. seguire NON TI PREOCCUPARE – performance teatrale di compagnia Legàmi dove si parla di dicotomie: vita e assenza, gioco e immobilità, diritto e negazione;
  • lunedì 5 luglio a Villa Aldini MOSSO –  Performance di improvvisazione tra danza e musica dal vivo di Minus – collettivo d’improvvisazione (suono) e Laagam (azione scenica);
  • Martedì 6 luglio al Giardino A. Ivan PIni, Savena – replica di DESIDERATA
  • Mercoledì 7 luglio alla Casa del Gufo, Savena ALL’ORTO CON IL NONNO – con Gaia Germanà e Daina Pignatti, un laboratorio di narrazione e movimento per nonni e nipoti.
  • venerdì 9 luglio in Piazza Carducci – replica DESIDERATA
  • Lunedì 12 luglio al giardino Santa Marta LETTURE MOSSE – condotto da Gaia Germanà laboratorio di lettura attraverso il corpo per bambini e bambine dai 6 ai 10 anni. A seguire IL PANE SEGRETO di Daina Pignatti, un racconto con suoni e oggetti per adulti e bambini;
  • Mercoledì 14 luglio a Villa Aldini CORPO ELETTRICO – Performance di improvvisazione tra danza e musica dal vivo con COOP RUMORE TRIO (Federico Eterno, Carlo Marrone, Bob Nowhere) e MUVet + performers della città (danzatori e danzatrici della città).

 

I laboratori sono a prenotazione obbligatoria, le performance a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Tutti gli eventi sono a offerta libera (consigliata 5euro)

Inizio eventi alle ore 18:30

Per prenotazioni o informazioni:

info@muvet.org

 


Comincia Inosservanza a Villa Aldini

 

Ha preso il via ufficiale Inosservanza: un progetto di residenza artistica e rigenerazione urbana a Villa Aldini, a cura di Archivio Zeta, con ZOO, Villa Ghigi, Biblioteca Cabral, Patto per La lettura Bologna, MUVet.

Mercoledì 26 maggio alle ore 18:00 apre i cancelli alla cittadinanza Villa Aldini, luogo storico della città che diventa cornice di incontri, laboratori, spettacoli di teatro, danza, musica.

Qui il calendario fitto di eventi, in continuo aggiornamento.

Vi aspettiamo!


APERTURA SCUOLA

LUNEDI’ 1 GIUGNO riapriamo Spaziodanza MUVet!

Dopo questi mesi di lezioni a distanza, gruppi Facebook, video, Zoom ecc. non vediamo l’ora di incontrarvi di persona.
Da lunedì riattiviamo alcuni corsi in presenza (con obbligo di prenotazione); stiamo intanto lavorando a progetti di laboratori/performance diffusi nella città che realizzeremo nelle prossime settimane, nell’idea di una “ampia scuola” che ci piace pensare in dialogo con lo spazio pubblico.

𝗦𝗮𝗿𝗮̀ 𝗻𝗲𝗰𝗲𝘀𝘀𝗮𝗿𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗶𝗰𝗮𝗿𝗲 𝗹𝗮 𝗽𝗿𝗼𝗽𝗿𝗶𝗮 𝗮𝗱𝗲𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮𝗹 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼, 𝘀𝗽𝗲𝗰𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗮 𝗾𝘂𝗮𝗹𝗲 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗲𝗿𝗲𝘁𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗺𝗲𝘀𝗲 𝗱𝗶 𝗴𝗶𝘂𝗴𝗻𝗼, 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗺𝗮𝗶𝗹 𝗶𝗻𝗳𝗼@𝘀𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗱𝗮𝗻𝘇𝗮.𝗰𝗼𝗺

 


CHIUSURA SCUOLA

Cari Soci e Socie di Spaziodanza – MUVet,

con la presente siamo ad informarvi che, vista la situazione in corso, visto il decreto ministeriale e le ultime disposizioni regionali per contrastare la diffusione del corona virus, tutti i corsi di Spaziodanza sono sospesi da ora fino al 3 aprile (salvo nuove direttive).

Vi invitiamo a consultare il nostro sito e la pagina FB di Spaziodanza MUVet per tutti gli aggiornamenti sulla ripresa delle attività e per eventuali proposte di lezioni on-line.

Keep Moving.

A presto!
Francesca, Gaia, Silvia


La cultura del movimento, della danza e della figura femminile nel Mediterraneo

 

Domenica 8 Marzo dalle 14.00 alle 17.00

Seminario condotto da Natalia Bonanese

 

Il Mediterraneo è un’area estesa ricca di popolazioni differenti, ma tenute insieme da un filo conduttore culturale comune, che è possibile ritrovare nella danza e in generale nella cultura del movimento. Le donne ricoprono un ruolo centrale e indispensabile nella danza, sia nella sua diffusione e che nella sua evoluzione. Si propone in questo seminario un excursus, un viaggio, per apprendere alcuni movimenti base del corpo e tecniche performative di alcune popolazioni, col fine di riscoprire quel filo conduttore poetico e antropologico, sul ruolo della donna nelle arti performative di questo mare denso di cultura.

Durante il seminario, che avrà una durata di 3 ore, andremo ad analizzare movimenti base e articolati di paesi balcanici, mediorientali e nordafricani. La natura e le dinamiche del
movimento. Le leve, i pesi, le figure. La tradizione e il rapporto con la musicalità. La natura dell’ improvvisazione, i ritmi, le differenze e le somiglianze tra culture diverse.

 

NATALIA BONANESE:

Si occupa di danza orientale e gypsy da piú di 10 anni, e da sempre fa un lavoro di ricerca e sperimentazione sul movimento, cercando un ponte di comunicazione con il suo vissuto contemporaneo, l’arte, la musica e il proprio contesto.
Danza e collabora con diversi artisti tra cui Ibrahim Malouf, Ziganamama, Rocco De Rosa, Licio Esposito, Alessandro D’Alessandro, Acustimantico, Paolo Rocca (Rom e Gagde),
Simone Pulvano e la Takadum Orchestra, in teatro con Andrea Cosentino. Ha fatto parte di Carovana Tribale, diretta da Isabel De Lorenzo, danzando per l’Italia e l’Europa (Francia, Spagna). Insieme a Silvia Grassi lavora a nuove idee performative, innovative
nell’ambiente della danza orientale, tra cui “Butterflied – bellydance metamorfosi” (festival provocazioni – roma) e “2” (De niewe Anita – Amsterdam).

Video di Natalia Bonanese:
https://nataliabonanese.wordpress.com/video/

per info e iscrizioni:
info@spaziodanza.com



Pratiche condivise con Maria Martinez

Corpi liquidi

introduzione alla BMC® con Maria Martinez

 

Nel ciclo delle “Pratiche condivise Extended”,due giornate con Maria Martinez e la BMC (Body-Mind Centering®)
– sabato 7 marzo dalle 15:00 alle 18:00
a seguire aperitivo in dialogo con Rossella Mazzaglia sul tema delle tecniche somatiche e la danza contemporanea, con uno sguardo particolare all BMC
– domenica 8 marzo dalle 10:00 alle 13:00
presso Spaziodanza MUVet

Un laboratorio esperienziale sulla dimensione fluida del corpo, una introduzione a una pratica somatica aperta a tutti, per approfondire il lavoro di ascolto della materia del corpo, per andare all’origine del movimento.

“La nostra evoluzione inizia in un ambiente fluido. La nostra successiva trasformazione va avanti da uno schema di movimento verso l’altro come creature pre-vertebrate sempre in ambiente liquido. In questi due giorni faremo esperienza degli Schemi Neurologici di Base Prevertebrati in relazione ai fluidi che ci donano sostegno e ci configurano permettendo la nostra sopravvivenza. I fluidi sono il nostro sostegno e mezzo di trasporto interno, regolano il nostro equilibrio tra riposo e attività.” (Maria Martinez)

Ogni fluido (interstiziale, cellulare, transizionale, sanguigno, sinoviale, periorganico e cerebrospinale) ha caratteristiche che portano a diverse qualità di movimento. Riconoscere e combinare queste differenze permette di praticare agilità e ritmo, in contatto, dando inizio a una danza originaria e nuova.

“Ciascun pattern è presente dentro di noi come potenzialità, ma finché non lo mettiamo in atto, rimane inaccessibile”
(Bonnie Bainbridge Cohen)
https://www.bodymindcentering.com/about/bonnie-bainbridge-cohen/

MARIA MARTINEZ PENALBA – Certified Teacher/Practitioner di Body-Mind Centering®, Somatic Movement Educator. Coreografa e insegnante di danza e yoga. Diplomata in danza e composizione creativa ad Amsterdam alla SNDO (School for New Dance Development). Laureata in Filosofia Estetica.
Insegna i principi del movimento somatico e l’applicazione alla ricerca creativa in vari programmi di formazione per danzatori e SME (Somatic Movement Educator). Interessata alle forme di danza mediorientale e pratiche energetiche dell’oriente, ha creato un suo metodo integrando espressioni contemporanee alle forme di antiche tradizioni. Integra i principi del BMC nelle varie discipline danza, yoga e lavoro corporeo.

Body-Mind Centering (BMC) è un approccio integrato per l’analisi e la rieducazione del movimento; attraverso il corpo presente a se stesso, qui e ora e la riorganizzazione dei percorsi attraverso i quali il movimento si organizza nel corpo. BMC ci permette di accrescere la consapevolezza e l’efficienza con cui ci muoviamo nel mondo e di accedere più facilmente al senso di agio e radicamento nel corpo e alle sue innate risorse.

posti limitati
per adesioni:
info@spaziodanza.com