MASTERCLASS con Nicola Laudati

venerdì 21 febbraio h 14-18

SUL CORPO SCENICO

La ricerca della destrutturazione del corpo, la coscienza e la consapevolezza della propria massa in relazione allo spazio sono gli strumenti che ritengo essenziali per intraprendere un percorso formativo/creativo. Sono interessato ad un progetto organico del movimento, sia nella resa tecnico-formale che nell’esigenza espressiva, per raggiungere una comunicazione immediata e diretta lontana da un risultato estetico fine a se stesso. Partendo dal floor work, il lavoro si sviluppa verso tutti i livelli dello spazio (conoscenza anatomica, postura colonna vertebrale, tridimensionalità del movimento, dinamica). Forgiare un corpo tecnico/preparato, adatto alla performance, indica essenzialmente la possibilità di avere più controllo e verità sulla comunicazione, gestendo con maggiore sensibilità l’atto scenico che si intende percorrere. Non è una questione di puro tecnicismo, ma di piena coscienza e consapevolezza di quello che il gesto esprime oltre la nostra volontà intellettuale.
Convinto che la danza trovi nel corpo la propria drammaturgia, e che questo trascenda la tecnica, ritengo che sia il performer a ridelinearne continuamente i confini, trasformandola e sublimandone il senso.

Il lavoro si articolerà in tre fasi:

• Floor work
• Coreografia (repertorio Laudatidanza)
• Improvvisazione / elementi di partnering

L’arte oggi costituisce il più delle volte la proiezione vuoi di elementi rimossi e inconsci, vuoi di processi formativi più o meno consci, ma comunque imperniati sull’estrinsecazione di un materiale formale che è di diretta provenienza propriocettiva;
che è dunque “modellato” sulla base di una certa qual formatività intrinseca,
viscerale, se vogliamo, organica dell’uomo.
G.Dorfles

NICOLA LAUDATI
Coreografo e direttore artistico della Compagnia Laudatidanza.
Si forma come danzatore tra Verona, Parigi e Madrid.
Segue in particolar modo il lavoro dei maestri Andrej Glegowskj per la danza classica e Matt Mattox per il modern jazz. Perfeziona poi i suoi studi con Riccardo Nunez, Walter Venditti, Alan Sener, M. Bejart, A. Preljocaj, W. Wandekeybus.
Dopo aver lavorato come danzatore per la compagnia Larumbe Danza di Madrid, la compagnia Lanonima Imperial di Barcellona e per il maestro Matt Mattox, si trasferisce a Bologna e fonda la Compagnia Laudati Danza per intraprendere un percorso autonomo di creazione e ricerca coreografica nell’ambito della danza contemporanea.
Numerose sono le creazioni che firma nel corso degli anni impegnandosi in un’attività di produzione costante che coinvolge anche numerosi giovani danzatori. I suoi lavori hanno partecipato ad alcuni tra i festival e le rassegne più innovative nell’ambito della danza contemporanea in Italia e all’estero ( Biennale di Venezia, FestivalTeatri90 Milano, Festival Danza Urbana Bologna, Festival Ammutinamenti Ravenna, Festival Xontact Split Croazia, Festival La Porta Barcellona, Nuit Blanche Bruxelles…)
Dedica particolare attenzione alla trasmissione del proprio linguaggio coreografico, alla formazione e all’avviamento professionale di danzatori e performers attraverso percorsi di studio in residenza e una densa attività seminariale sul territorio nazionale e internazionale. (Tanz Fabrik Berlin, XONTAKT Contemporary Dance workshops Split Croatia, California Center e IALS Milano, Ass. Artificio Treviso, Centro Culturale Danza Verona, Ass. Italiana Danzatori Roma, Ballett Academy Padova, Florence Dance Center Firenze, Formazione Tersicore Regione Puglia e Campania, Centro Danza Isadora Bologna, Accademia di danza Azucar, Teatro San Martino Bologna, Dipartimento di Arte Musica e Spettacolo e Dipartimento di Studi Linguistici e Orientali Università di Bologna , Accademia Nazionale di Danza Roma…)

www.laudatidanza.com
https://www.facebook.com/Compagnia-Laudati-Danza-638715206263376/